Che cos’è Ripple ?

Che cos’è Ripple ?

Cominciamo con la rete Ripple – il protocollo si basa su una tecnologia simile a quella del blocco, ma non è del tutto identica.

Se prendiamo Bitcoin come un esempio – è un prodotto rivolto verso il cliente che viene prodotto attraverso l’estrazione mineraria. L’ondulazione, d’altra parte, è una rete back-end che si basa su un consenso.

Tieni presente che l’ondulazione non è una valuta ma una fonte aperta, scambio globale, accessibile ugualmente a tutti.

L’ondulazione è simile ad altre criptail valute nell’essere un database pubblicamente condiviso, con uno scambio di valuta estero integrato che può operare come traduttore di soldi del mondo.

Cosa significa?

La rete è stata progettata per sostituire SWIFT o Western Union trovando il modo migliore per tradurre i dollari in Euro ecc. Ad ogni passaggio del trasferimento all’estero le tasse continuano a crescere, ma con Ripple si può scambiare qualsiasi valuta per XRP (Ripple’s valuta locale). La persona riceverà XRP in 3-4 secondi e potrà scambiarli alla loro valuta locale. E i soldi sarebbero stati inviati con il prezzo più economico disponibile sul mercato.

In questo senso, Ripple si concentra sull’essere “Internet del valore” – una convinzione che i trasferimenti di denaro dovrebbero spostarsi rapidamente come le informazioni fanno nell’era tecnologica.

Fornendo operazioni quasi istantanee, Ripple sta per rivoluzionare il tradizionale sistema finanziario in modo diverso rispetto alla maggior parte dei criptovalute. Non offre una moneta alternativa decentrata che può essere utilizzata per pagare le merci, ma fornisce una piattaforma per i trasferimenti di denaro moderni.

A questo punto, Ripple è concentrata sul lavoro soprattutto con banche che sono state lenti a rispondere alla nuova tecnologia finora. Ma non c’è dubbio che i pagamenti in tempo reale in tutto il mondo sono il futuro.

Tuttavia, la rete non esisterebbe se non per la sua valuta nativa che agisce come mediatore tra valute estere.
Che cosa è Coin Ripple (XRP)

Ora, capendo cosa funziona la rete Ripple, passiamo a Ripple XRP (il token nativo della rete).

Per utilizzare lo scambio, devi pagare una piccola tassa di transazione in XRP. Una cosa da notare è che nessuno raccoglie la tassa, i token vengono distrutti. E a differenza di altri criptovalute, l’ondulazione non può essere estratta.

XRP è rilasciato da Ripple Labs e può essere scambiato ma non estratto come Bitcoin o Ether . Tuttavia, vi è una quantità limitata di XRP e ci sono stati solo 100 miliardi liberati all’inizio, 38 miliardi in circolazione. Viceversa, non verrà prodotta più per le restrizioni del protocollo.

XRP, tuttavia, non condivide la natura decentralizzata. I Ripple Labs controllano quanti XRP vengono rilasciati e possono anche controllare il prezzo per renderlo su un livello accettabile.
Ripple voi

puoi far saltare l’ondeggiamento

Un XRP costa un importo minuscolo e la velocità di transazione è inferiore a 4 secondi. Anche i costi delle transazioni sono molto bassi, specialmente se si confronta con Bitcoin o con altri criptovalute che richiedono una tassa di estrazione.

Piuttosto che fare affidamento su un sistema di prova di lavoro o prova di impegno per verificare le transazioni, Ripple ha un sistema di consenso univoco – a prescindere dalla maggior parte dei computer presenti sulla rete, questo è ciò che viene registrato nel registro pubblico.

XRPs erano tutti pre-minati al rilascio e ora la rete deve essere mantenuta dal sistema di consenso. A differenza dei minimi tradizionali di criptocurrency, il sistema di consenso richiede meno potere per eseguire e elaborare le transazioni molto più velocemente.

Se a questo punto sei preoccupato per la sicurezza e l’esposizione al malware, non hai davvero niente da preoccuparsi. Il sistema è perfettamente affidabile e quando si verifica qualcosa di sospetto nella rete, il sistema lo rifiuterà e ricomincerà di nuovo, preservando il sistema di sicurezza.

Quindi la risposta è un ‘no’. Non puoi fare il mio Ripple come se foste altri criptovalute.
Quali sono i vantaggi dell’illuminazione?

Ci sono numerosi vantaggi di Ripple su altri criptovalute:

Funziona direttamente con le banche, dando maggiore legittimità
Si concentra sulle decisioni di business intelligenti facendo legami con le società che controllano il sistema bancario globale
Aumento costante e a lungo termine dei prezzi
È veloce – conferma che una transazione dura solo 4 secondi
Può gestire fino a 1.000 transazioni al secondo
Il segnalino di Ripple supporta ogni valuta fiat e criptovalute, nonché miglia aeree e punti premi
Ha esperti regolatori, legali e di affari

Quali sono gli inconvenienti dell’ondulazione?

La versione originale di Ripple ha permesso alle persone di effettuare pagamenti internazionali per una tassa minima e una velocità massima. Tuttavia, ora si concentra esclusivamente sulle banche che hanno spento molte persone. Ecco perché:

L’ondulazione possiede la maggior parte dei token XRP, quindi può essere considerata la banca centrale di XRP
La piattaforma Ripple ha proprietari e amministratori delegati che interrogano la sua natura decentralizzata
A causa della natura aperta della rete, i nodi possono essere soggetti all’attacco di hacker
Non supporta i pagamenti giornalieri e non è probabile che sarà accettato come pagamento per le merci
Non è anonimo come la maggior parte dei criptovalute

Perché le banche utilizzano l’ondulazione

È abbastanza evidente come il Ripple possa essere utile a tutti noi: rende le transazioni più rapide e risparmia denaro. Ma le banche vogliono usare una piattaforma che interferisca con il sistema attuale e possa ridurre i profitti?

Beh … secondo Ripple, le banche possono risparmiare una media di € 3.75 per ogni pagamento utilizzando il loro protocollo. E se c’è qualcosa le banche (e altre grandi aziende) come fare soldi risparmiando soldi. Inoltre, Ripple non sta cercando di distruggere il sistema finanziario esistente, ma di migliorarlo.

Tutti beneficiano dell’implementazione di Ripple – i clienti possono godere di trasferimenti di denaro in tempo reale, economici e banche che risparmiano milioni di transazioni all’anno.

A differenza di qualsiasi altra crittografia che abbia un atteggiamento sfavorevole verso il sistema finanziario, per dirla, il Ripple è guidato da persone con visione e piano. Le banche si fidano di Ripple, sanno chi possono parlare e che è quello che costruisce la fiducia.

Attualmente, ci sono poche banche che hanno già sostenuto l’ondulazione, tra cui Santander, Axis Bank, UBS, UniCredit e molti altri.
Come acquistare l’ondulazione

come acquistare ondulazione

L’acquisto di Ripple ha gli stessi principi di acquistare qualsiasi altra crittografia. Tranne, hai meno possibilità di scelta.

Devi ancora trovare un portafoglio , uno scambio e capire il modo più conveniente per acquistarli. Ecco cosa devi fare:
Passaggio 1 – Ottieni un portafoglio Ripple (XRP)

Come per qualsiasi altro criptovalute, devi prima ricevere un portafoglio. Successivamente, assicurati di memorizzare la chiave privata in una posizione protetta e non rivelarla mai a nessuno.

Trovare un portafoglio che supporta l’ondulazione non è facile come trovare uno per Bitcoin. Ci sono solo pochi che possono memorizzare XRP.

Il modo più sicuro di memorizzare XRP è su un portafoglio hardware. L’unico portafoglio hardware affidabile che supporta Ripple è Ledger Nano S che sarà rilasciato nel settembre 2017. Oltre a Ripple, supporta anche Bitcoin, Ethereum e molti altri criptipotenti popolari.

Se si desidera un portafoglio desktop, la scelta migliore sarebbe Rippex che può essere installata su Mac, Windows e Linux.

Attualmente, non ci sono portafogli mobili che supportano l’ondulazione. Ma con la rapida crescita della rete, è probabile che cambierà presto.
Fase 2 – Trova uno scambio Ripple

Ci sono pochi modi per acquistare Ripples e la scelta dello scambio dipenderà dal metodo di pagamento preferito.
Acquista ondulazione con valute Fiat

Forse il modo più popolare di acquistare Ripple è quello di acquistarlo direttamente da uno scambio tramite bonifico bancario o una carta bancaria. Successivamente, è possibile trasferire le tue increspature su un portafoglio. Attualmente puoi scegliere tra:

Bitstamp – trasferimento bancario SEPA; commercio BTC per XRP
GateHub – Il trasferimento bancario SEPA è gratuito; € 15 per i trasferimenti internazionali

Acquista ondulazione con Bitcoin (commercio BTC per XRP)

Se si desidera acquistare Ripple con la Valuta Fiat, allora è necessario fare la pace con elevati oneri bancari. Quindi, uno dei modi più economici è quello di scambiare Bitcoins per l’ondulazione.

Questo metodo darà maggiori opzioni in quanto gli scambi accettano la negoziazione di BTC per XRP, ma non lo acquistano direttamente:

Changelly
shapeshift
Kraken
Poloniex
Bittrex

Fase 3 – Prendi il tuo XRP nel tuo portafoglio

Se sei stato interessato alla criptabilità per un po ‘, allora sai che lasciare il tuo fondo su uno scambio non è mai una buona idea. Non puoi controllare le tue chiavi private e i criptovalute non sono in realtà tuoi.
Quindi l’ultimo passo è quello di ritirare il tuo XRP in un portafoglio. Una volta ottenuta una conferma, è così. Sei un fiero proprietario di Ripple!
Come investire in ondulazione

Se si desidera investire in Ripple come una rete, si dovrebbe preparare per le cattive notizie come al momento è disponibile solo per le banche. D’altra parte, puoi mettere dei soldi nella moneta nativa – XRP.

Come sta, XRP ha il terzo cappuccio di mercato più alto dietro Bitcoin e Ethereum. Grazie all’adozione della banca e all’interesse speculativo, il valore XRP ha decollato all’inizio del 2017 quando ha saltato da € 0.01 a quasi € 0.20 .

L’ondulazione sta cercando di trasformare XRP in una valuta di riserva globale. Così ogni volta che una valuta viene scambiata in XRP, il valore di XRP aumenta a causa di una crescente domanda e così anche la liquidità.

La maggior parte delle banche sono ancora prudenti di avere qualcosa a che fare con criptovalute come il prezzo XRP è volatile come la maggior parte criptovalute. Dal momento che può cambiare drasticamente durante la notte, le banche hanno paura di prendere il rischio e di passare in XRP.

Tuttavia, a un certo punto, potrebbe essere più facile effettuare pagamenti globali con XRP rispetto alla valuta Fiat. Dal momento che è il modo più semplice e più economico per effettuare trasferimenti internazionali, potrebbe avere più senso usare semplicemente XRP per pagamenti globali. Se le banche decidono di trasformarsi in XRP dalla moneta fiat, il valore di XRP sarà in aumento.
Vale la pena investire in ondulazione

investendo in ondulazione
All’invenzione di Ripple, l’amministratore delegato, Brad Garlinghouse, ha fatto una dichiarazione triste ma onesta che oggi è più rapido prendere una borsa piena di soldi su un aereo e portarla in un paese diverso da inviarli tramite bonifico bancario internazionale.

XRP consente transazioni finanziarie lisce tra le singole valute, oltre i confini. La piattaforma Ripple tiene la maggior parte di XRP e la forza di gestione dietro la piattaforma combatterà definitivamente per un apprezzamento a lungo termine di XRP.

Nei prossimi anni, l’Ripple sarà più attraente per banche e grandi organizzazioni e sarà la forza trainante della crescita di Ripple.

Che cos’è Dash ?

Che cos’è Dash ?

Dash è diverso da altri progetti di criptovalute come Ethereum o Stratis che sono più di una piattaforma di sviluppo.

Dash si avvale di denaro elettronico decentralizzato peer-to-peer. Intende essere liquido come il denaro reale che utilizziamo nei rispettivi paesi come USD / GBP / EUR / INR o CNY.

Dash è costruito sul codice di base di Bitcoin con l’aggiunta di nuove funzionalità (come la privacy e le transazioni veloci).

Come BTC, Dash è open-source e possiede una propria infrastruttura di blocchi, portafogli e comunità. Ma a differenza di BTC, la sua tassa di transazione è trascurabile.

Inoltre, sembra dall’atteggiamento della comunità di sviluppo che Dash rimarrà solo come denaro digitale per Internet, che è una cosa buona.
Quando e perché è stato creato un ciglio?

Dash è stato creato tre anni fa il 18 gennaio 2014 dal suo sviluppatore Evan Duffield .

Dash è stato originariamente rilasciato come XCoin (XCO). Nel febbraio 2014, il nome è stato cambiato in “Darkcoin”. E il 25 marzo 2015, Darkcoin è stato ricondotto come “Dash”.

Evan Duffield ha incontrato Bitcoin nel 2010 ed è stato impressionato dalla sua tecnologia. Ma presto ha capito che Bitcoin non era privato e abbastanza veloce.

Aveva molte idee su come rendere Bitcoin anonimo, ma sapeva che gli sviluppatori di base di Bitcoin non gli avrebbero permesso di farlo, in quanto il codice del core dovrebbe essere cambiato per questo.

Così per cambiare questo inconveniente principale di Bitcoin, Evan ha deciso di utilizzare il codice fondamentale di Bitcoin e costruire la sua propria crittografia – questo è quello che oggi conosciamo come Dash.

Rifornimento di monete di fascia

Dash è progettato per avere una fornitura totale di 18 milioni di monete.

Attualmente, la fornitura circolante di Dash è di 7,4 milioni e raggiungerà 18 milioni nell’anno 2300 (quando nessuno di noi sarà vivo).

Dash ha una remunerazione a blocchi variabile che diminuisce ad una percentuale del 7.1% ogni anno. Il tempo medio di estrazione del blocco è di 2,5 minuti sul blocco catena Dash, il che rende quattro volte più veloce di Bitcoin.
Dash Market Cap

Al momento della scrittura di questo articolo, la fornitura circolare disponibile di Dash (DASH) è di circa 7,4 milioni e il prezzo di ciascuna unità di DASH è di 204 euro.

Di conseguenza, la capitalizzazione di mercato di Dash è di 1,5 miliardi di euro. A partire dal giugno 2017, Dash è la settima (6a) cifratura più preziosa per capitalizzazione di mercato.
Come comprare Dash?
Acquista Dash da Changelly

Uno dei modi più semplici per ottenere il tuo primo Dash (DASH) è quello di farlo scambiare da Changelly.

Changelly è uno scambio istantaneo in cui è possibile scambiare vari criptocurrencies. Changelly attualmente supporta 55 criptocurrencies (tra cui Dash).

Avrete bisogno delle seguenti cose:

Il tuo indirizzo Dash in cui desideri ricevere il tuo Dash.
Alcuni BTC / LTC o altri criptovalute supportati per scambiarsi Dash.

Andare verso il criptovalute Exchange di CoinSutra – Changelly e seguire i passaggi riportati in questa guida .

Nota: Anche se questa guida mostra come acquistare Ripple in cambio di BTC, il processo è esattamente lo stesso per l’acquisto di Dash.
Acquista Dash da Shapeshift

Shapeshift.io offre anche una piattaforma per lo scambio di cripte.

Puoi acquistare il tuo primo Dash attraverso lo scambio di qualsiasi criptovalute supportato tramite Shapeshift.

Shapeshift attualmente supporta 33 criptovalute (tra cui Dash).

Acquista Dash di scambi

Kraken – Euro e euro statunitense scambio.
Poloniex – Tutte le criptavalute.
Bittrex – Scambio criptovalute.
Coinpult – Scambio in linea con USD / EUR / GBP.
Bitfinex – USD supportato.
Livecoin – Scambio in linea con il supporto di trasferimento via cavo (SWIFT).

Ora che hai comprato Dash, mettiamo quelle monete in un portafoglio.

Raccoglitore di carta di Dash

È anche possibile creare un portafoglio di carta. I portafogli di carta contengono sia la chiave privata che la chiave pubblica di Dash. È la forma più economica di immagazzinaggio a freddo.

Dash ha alcune caratteristiche che lo rendono davvero unico:

Il Private Send – Dash consente di inviare i tuoi fondi privatamente mescolandolo tra diverse altre transazioni, rendendo così difficile l’identificazione di una specifica transazione. Utilizza un servizio di miscelazione di monete basato su CoinJoin. Questa è una funzione di privacy opzionale che l’utente può utilizzare. Ma c’è un limite limitato di 1000 Dash per cui puoi inviare utilizzando questa funzionalità.
Instant Send – Questo servizio consente di inviare immediatamente le transazioni Dash (entro 1,5 secondi). Ma Masternodes (vedi sotto) impone tariffe più elevate per l’elaborazione di tali operazioni. InstantSend risolve anche il problema della doppia spesa . Nota: InstantX è stato rebranded a InstantSend nel 2016.
Masternodes – A differenza di Bitcoin, dove ogni nota è uguale, Dash dispone di nodi privilegi speciali chiamati Masternodes. Chiunque può formare Masternodes tenendo 1000 Dash come garanzia. Questi nodi speciali eseguono funzioni PrivateSend e InstantSend e guadagnano una ricompensa di blocco del 45%.

criptovalute Dash – Privato, sicuro, veloce

Il loro prossimo rilascio alla fine del 2017 ( Dash Evolution ) intende rendere Dash così facile che anche tua nonna può utilizzarlo. I prezzi sono probabilmente saliti allora.

Ma il prezzo dei prezzi che Dash ha subito dal suo inizio vale la pena notare.

Il prezzo di Dash nel mese di febbraio 2014 è stato di 0,02 euro e dopo di che è cresciuto a + 10,00,000% . E dal dicembre scorso del 2016, è aumentato di più del + 1500% rispetto al suo prezzo unitario di € 11.

Dash è una criptovaluta promettente, anche se ha concorrenti, come Monero e PIVX, Dash è più flessibile e pronto all’uso, e ha un’infrastruttura veramente solida. Tutto questo distingue Dash dalla folla e lo rende una moneta promettente degna di investimento.

Portafoglio online bitcoin Blockchain aggiunge Ethereum

Portafoglio online bitcoin Blockchain aggiunge Ethereum

Oggi c’è una grande notizia, il portafoglio online più grande di Bitcoin “Blockchain” aggiunge Ethereum che facilita gli utenti a memorizzare, inviare e ricevere Ether con il loro portafoglio online blockchain.

È l’ultimo annuncio di questa azienda nata nel 2011, che integrerà la nuova crittografia nel suo sistema. Anche se la società ha servito più di 16 milioni di portafoglio online bitcoin in 140 paesi.

Tuttavia, l’annuncio di oggi è legato all’ultimo partenariato di ShapeShift che consente agli utenti criptati di sviluppare fondi tra i portafogli Ethereum e Bitcoin senza dover inviare fondi al servizio centralizzato. Inoltre, l’azienda vuole che il proprio utente esplori vari asset digitali pur rimanendo costante e confortevole con la sicurezza dei portafogli Blockchain.

Peter Smith-CEO di Blockchain ha dichiarato: “Come la popolarità di Ethereum è cresciuta. Così ha il desiderio dei nostri clienti di avere la possibilità di gestire più beni digitali all’interno dei loro portafogli Blockchain. Siamo entusiasti di presentare questa nuova funzionalità alla nostra comunità e continueremo a trovare modi per rendere ancora più facile l’interazione con gli asset digitali.

L’azienda afferma che il suo provision è facile da gestire, mentre i conti multipli potrebbero essere una sfida per i consumatori. Questo annuncio è direttamente guidato dalla continua crescita del prezzo di Ethereum sul mercato.

Portafoglio blockchain

Tuttavia, Blockchain è un modo sicuro per tenere chiavi private e con l’integrazione di Ethereum, gli utenti possono ottenere “un prodotto coerente con esperienza con uno strumento flessibile e un cruscotto centralizzato”.

Sotto il portafoglio, gli utenti potranno facilmente scegliere tra Eth e BTC – come dice l’azienda lussemburghese. Tuttavia, l’API di ShapeSift è disponibile per scambiare cifrature. Ciò consente all’utente di scambiare Bitcoin ed Ether o viceversa da un posto / piattaforma.

I bitcoin continuano a volare in alto !

I bitcoin continuano a volare in alto !

Non possiamo chiedere di investire in tempi migliori!

Bitcoin continua a salire per registrare i livelli alti. Dimentica € 3.000 – il primo gioco di crittografia in città ha saltato attraverso quel precedente record e ha superato di € 4.000 di recente.

Lo spazio sta crescendo e nuovi sviluppi comportano enormi opportunità di guadagno proprio dietro l’angolo.

Lasciatemi spiegare in fretta …
La nuova alternativa di scelta

Un picco di tensioni internazionali invia sempre gli investitori alla ricerca di opzioni di investimento non tradizionali. Sono essenzialmente coperte di sicurezza durante un periodo di maggiore incertezza.

Tradizionalmente, l’oro è stato il bene nontraditional di scelta. Ma non questa volta! I prezzi dell’oro sono appena stati budgetati.

Al contrario, gli investitori stanno versando il capitale in bitcoin e in altri cripptocurrencies, determinando così la legittimità dei crittografi come una valida alternativa di asset class.

Cosa significa per la nostra causa? Altri flussi di capitali destinati a spingere i prezzi in modo più elevato e più rapido quando nuovi disordini politici scompaiono.

In altre parole, abbiamo appena aggiunto un altro fattore all’elenco dei catalizzatori che possono portare a massicci picchi di prezzi per le nostre raccomandazioni attive.

Le istituzioni finanziarie mainstream sono ora impegnate a contribuire a diffondere la consapevolezza di – e, di conseguenza, di investimenti in investimenti in – cryptocurrencies.

O, come dice il Wall Street Journal , “l’interesse per la moneta digitale sta aumentando tra i fondi hedge, i broker e le principali istituzioni finanziarie”.

Forse lo sviluppo più evidente a questo proposito è la recente decisione della società di intermediazione Fidelity di consentire ai clienti di vedere i loro portafogli digitali Coinbase sul proprio sito. Proprio accanto agli investimenti in azioni e obbligazioni!

La prossima progressione logica? Consentire ai clienti di avviare cripte commerciali sul sito Fidelity. Mentre la Fidelity non ha divulgato tali piani, sta arrivando. Segna le mie parole.

Cercare altre istituzioni finanziarie per iniziare a offrire capacità analoghe per visualizzare le risorse criptate nei conti tradizionali d’investimento, che solo ulteriormente stabilirà la legittimità delle cripto valute come una nuova classe di asset.

Ancora una volta, i criptail più visibili arrivano da imprese credibili, più richieste di investimento attireranno.

Come ho detto prima, non abbiamo potuto chiedere un momento più emozionante per entrare in cryptocurrencies.
Tre ulteriori risorse ICO

Come sapete, non ci concentriamo semplicemente sui criptipotri pubblici qui. Ci focalizziamo anche a crittografie emergenti che si stanno preparando ad un debutto pubblico, noto come offerta iniziale di monete (ICO).

Questo perché vogliamo assicurarci di avere l’opportunità di trarre vantaggio da ogni angolo del mercato delle critture. E perché attirano grandi quantità di capitale.

Infatti, gli ultimi dati di Goldman Sachs rivelano che i fondi dell’ICO hanno superato i finanziamenti di angelo e di semi per le aziende internet per due mesi consecutivi:

Detto questo, oggi abbiamo tre nuove risorse ICO da condividere con te:

ICO Alert – Fornisce un elenco di ICO attivi e futuri nonché il monitoraggio delle prestazioni dei recenti ICO.

TokenMarket – Un database cryptocurrency e un token che include un utile calendario ICO con avvisi in tempo reale quando un ICO apre, chiude e diventa tradibile.

CoinSchedule – Fornisce un elenco di tutte le date importanti per ICO, crowdfunding, importanti traguardi e conferenze.

Mentre www.coinmarketcap.com è il posto dove andare a monitorare tutte le cose crypto una volta che una valuta inizia la negoziazione, questi tre siti dovrebbero essere preziosi nel monitoraggio del mercato ICO. Così segnali e segui con noi.

Criptovalute supereranno l’egemonia del dollaro

Criptovalute supereranno l’egemonia del dollaro

Il fondatore del servizio di messaggistica telegramma e del social network VKontakte Pavel Durov suggerisce che il mondo possa finalmente avere la possibilità di frenare la dominanza statunitense grazie al bitcoin e ad altri cryptocurrencies.

“Per la prima volta in 70 anni, il sistema finanziario globale ha l’opportunità di sbarazzarsi dell’egemonia statunitense, che ha imposto la moneta nazionale in tutto il mondo come valuta di riserva “, ha commentato Durov sulla sua pagina VK .

“Da allora gli Stati Uniti hanno raccolto omaggio da tutti i paesi, pagando i debiti con dollari stampati ininterrottamente e li utilizzano per acquistare beni in tutto il mondo”, ha aggiunto.

Il post è in risposta al ministero delle Finanze russo intende limitare l’accesso pubblico al trading bitcoin.

All’inizio di questa settimana, il ministero ha dichiarato che il bitcoin sembrava uno schema piramidale e potrebbe essere un “investimento molto pericoloso” per persone ordinarie, che non sono commercianti professionali.

Pavel Durov dice che i cryptocurrencies e un facile accesso a loro contribuiranno a bilanciare il sistema finanziario globale.

Ha aggiunto che la Russia dovrebbe aderire al Giappone e ad altri paesi asiatici nel riconoscere le valute digitali che sostituiscono il dollaro USA.

Ethereum differenze Bitcoin

Ethereum differenze Bitcoin

L’ethereum differisce dal Bitcoin in 7 punti principali:

1 In Ethereum il tempo di blocco è impostato a 14-15 secondi rispetto ai Bitcoins 10 minuti. Ciò consente tempi di transazione più rapidi. Ethereum lo fa utilizzando il protocollo Ghost.

2 Ethereum ha un modello economico leggermente diverso rispetto a Bitcoin – i vantaggi del blocco Bitcoin dimezzano ogni 4 anni mentre Ethereum rilascia la stessa quantità di Ether ogni anno all’infinito.

3 Ethereum ha un metodo differente per le transazioni di costo in funzione della complessità computazionale, dell’utilizzo della larghezza di banda e delle esigenze di archiviazione. Le transazioni Bitcoin competono in modo uguale tra loro. Questo è chiamato Gas in Ethereum ed è limitato per blocco mentre in Bitcoin, è limitato dalla dimensione del blocco.

4 Ethereum possiede un proprio codice interno completo di Turing … un codice completo di Turing significa che dato abbastanza potenza di calcolo e abbastanza tempo … tutto può essere calcolato. Con Bitcoin non esiste questa forma di flessibilità.

5 Eteo è stato finanziato da folla mentre Bitcoin è stato rilasciato e primi minatori possedono la maggior parte delle monete che verranno mai estratte. Con Ethereum il 50% delle monete sarà di proprietà dei minatori nell’anno quinto .

6 L’etereo scoraggia l’estrazione mineraria centralizzata attraverso il suo protocollo Ghost che ricompensa blocchi stanti. Non c’è alcun vantaggio di essere in un pool in termini di propagazione dei blocchi.

7 Ethereum usa un algoritmo di hashing hard memory chiamato Ethash che mitiga contro l’uso di ASICS e incoraggia l’estrazione decentralizzata da parte di individui che utilizzano le loro GPU.

Che cos’è Ethereum ?

Che cos’è Ethereum ?

Se segui le notizie di tecnologia o finanziaria, probabilmente hai visto il nome “Ethereum” che si è ripreso negli ultimi anni, spesso in connessione con il bitcoin. Ethereum è una stella in aumento nel mondo dei crittografi , forme di moneta completamente digitali che sono cresciute in popolarità dopo la creazione di bitcoin da parte di una persona o di un gruppo che si definisce Satoshi Nakamoto nel 2009. La domanda di Ethereum è così elevata che può anche essere in aumento Il prezzo delle schede grafiche , in quanto i minatori cercano di generare la maggior parte della moneta possibile. Che cosa è esattamente l’etereo e cosa significa per il futuro della crittoterapia (e forse della società)? Ecco il rundown.

Per iniziare – che cosa è un cryptocurrency?

Le persone spesso si riferiscono a Ethereum come cryptocurrency, ma non è esattamente vero. È una piattaforma che consente agli individui di condurre operazioni e di stipulare contratti utilizzando una valuta denominata “etere”. Per capire ciò che distingue Ethereum da un cryptocurrency come il bitcoin, aiuta a capire che cosa è una crittografia, così come il concetto di un blockchain.

Un cryptocurrency è una forma di valuta digitale creata attraverso la crittografia. Una cripto-valuta non ha forma fisica – come una banconota o una moneta – e non viene rilasciata da una banca centrale o da un’autorità governativa. Unità di cryptocurrency esistono come dati su internet e vengono creati e gestiti tramite qualcosa chiamato blockchain.

Un blockchain è essenzialmente un registro digitale, condiviso tra qualsiasi numero di computer. Quando si verificano transazioni, vengono registrati in blocchi; Affinché questi blocchi entrino nel registro, devono essere convalidati da un certo numero di computer sulla rete blockchain. Crucially, il registro esiste, nella stessa forma, per tutti sulla rete. Chiunque può guardare per vedere una storia completa di ogni transazione che si è verificata e qualsiasi modifica sarà visibile a tutti.

Gli individui che convalidano le transazioni – che fanno facendo i loro computer risolvono complessi problemi di elaborazione – sono chiamati minatori. L’attività mineraria è un’attività sorprendentemente intensa, come spiega la nostra guida , che richiede hardware potente e un sacco di pianificazione. Come ricompensa per il loro aiuto nella convalida dei blocchi, i minatori ricevono premi. Questo è in genere una cripto-valuta specifica; I minatori di bitcoin ricevono bitcoin, mentre i minatori di Ethereum ricevono etere.

Quando invii a qualcuno una quantità di criptatura, viene creata una firma digitale per autenticare la transazione. La tua chiave pubblica è essenzialmente il tuo “indirizzo”. Quando qualcuno ti invia i fondi, lo inviano alla tua chiave pubblica. Quando invii fondi, utilizzi la tua chiave privata, che è essenzialmente la password che ti garantisce l’accesso ai tuoi fondi e un messaggio di transazione per creare una firma digitale. I minatori utilizzano questa firma per verificare la transazione e verrà generata una nuova firma per ogni singola transazione, quindi la transazione non può essere ripetuta.
Perché questo è importante?

Le transazioni digitali hanno storicamente richiesto a terzi, come le banche, di autorizzare o convalidare la transazione. Questo perché i soldi, quando digitali, sono essenzialmente un file, che potrebbe essere copiato e riutilizzato. Ma questi intermediari tradizionali in genere non funzionano gratuitamente. Le banche e le altre autorità richiedono agli individui di giocare nella loro casella di sabbia e pagano le tasse che richiedono.

Cryptocurrencies stanno tutti circa gironzolare intorno istituzioni e autorità finanziarie, ma hanno ancora bisogno di un modo per monitorare quando e come la valuta si muove attraverso le transazioni, in modo da evitare problemi come la doppia spesa. La moneta sarebbe inutile se qualcuno potesse creare copie delle proprie unità.

Blockchains consentono transazioni peer-to-peer, senza necessità di partecipazione di terze parti. Sono intrinsecamente sicuri; Se tutti i dati nel blocco sono stati modificati, i computer presenti sulla rete dovrebbero revalidarla, scoraggiando la manomissione. In teoria, i crittografi sono sicuri dal sequestro da parte delle autorità. Poiché non sono memorizzati in nessun posto in particolare e possono essere raggiunti solo da una persona con la chiave privata, sarebbe incredibilmente difficile per un governo che li avrebbe sequestrati.

I colpi lunghi di un blockchain si applicano a Ethereum proprio come per il bitcoin, ma i due prodotti hanno obiettivi diversi. Come detto, il bitcoin è rigorosamente una valuta digitale, progettata per funzionare come mezzo di pagamento. Ethereum prende un approccio più grosso; Funziona come una piattaforma attraverso la quale le persone possono utilizzare eter token per creare e gestire applicazioni e, soprattutto, contratti intelligenti.
Ethereum si concentra su “contratti intelligenti”

Che cos’è un contratto intelligente? È un contratto scritto in codice, che il creatore carica nel blocco. Ogni volta che uno di questi contratti viene eseguito, viene eseguito ogni nodo della rete, caricato nel blocco; Pertanto, è immagazzinato nel registro pubblico, teoricamente protetto da manomissioni.

I contratti intelligenti sono essenzialmente strutturati come istruzioni If-then; Quando sono soddisfatte determinate condizioni, il programma effettua i termini del contratto.

Ad esempio, vuoi affittare un’auto da un servizio che utilizza Ethereum. Viene generato un contratto intelligente, che prevede che se inviate la quantità necessaria di fondi, il servizio ti invierà una chiave digitale per sbloccare l’auto. Il processo viene eseguito sul blockchain, quindi quando si inviano gli ether token, tutti sulla rete possono vedere che lo avete fatto. Allo stesso modo, quando il servizio di noleggio ti invia la chiave per sbloccare l’auto, tutti lo vedranno. In questo scenario, il contratto potrebbe indicare che se il servizio non ti invia la chiave, i token vengono rimborsati.

Poiché ogni computer della rete sta tenendo traccia di questa transazione attraverso il registro digitale, non c’è modo di manomettere; Se qualcuno ha modificato i dettagli del contratto, ogni copia del registro digitale avrebbe notato questo.

Ogni programma su Ethereum utilizzerà una quantità distinta di potenza di elaborazione e poiché il programma deve essere eseguito dai nodi, è importante mantenere l’attività superflua al minimo. Questo è il motivo per cui ogni contratto e programma su Ethereum è dato da un costo in “gas”. Il gas è una misura di quanto potenza di elaborazione richiede al programma e più elevato è il requisito del gas, più gli ether token che l’utente dovrà spendere.

Uno dei vantaggi comunemente citati nei contratti intelligenti è che non c’è bisogno di “intermediari” come avvocati o notai. In teoria, questo significa che è possibile effettuare transazioni senza i tempi di attesa inerenti ai depositi di carta e senza pagare le tasse a chiunque in genere sovrintende a tale transazione. Ciò è particolarmente importante per le persone che vivono in paesi in cui il sistema giuridico è corrotto, o pessimamente inefficiente.

Naturalmente, l’automazione significa che, se qualcosa va storto – se, ad esempio, vi è un errore nel codice del contratto intelligente, il blockchain continuerà ad applicare i termini del contratto, cosa che potrebbe essere problematica.

Uno scandalo che coinvolge Il DAO – un’organizzazione autonoma decentralizzata – serve da studio di casi in cui i contratti intelligenti possono andare storti. Il DAO era essenzialmente un fondo d’investimento senza capo; I membri hanno investito l’etere, ottenendo gettoni che hanno permesso loro di votare su come investire i fondi DAO. Come spiega CoinDesk , il DAO è stato costruito attraverso una serie di contratti intelligenti.

Tuttavia, una vulnerabilità nel codice DAO ha permesso a un utente di imbutire milioni di dollari di etere in un bambino DAO. Uno scrittore per Forbes confronta il processo con appropriazione indebita, ma rileva che, poiché il contratto del DAO ha permesso di accadere, non era illegale; L’utente stava lavorando all’interno dei confini del codice.
Cosa significa per il futuro?

Nel suo breve periodo di tempo, Ethereum ha gettato un’enorme ombra. Si sta negoziando a circa 300 dollari al 28 giugno 2017, ed è cresciuto di circa il 3600 per cento nel 2017, secondo Business Insider . La piattaforma ha già attirato grandi aziende come JP Morgan Chase e Microsoft, che sono tra i membri più importanti della Enterprise Ethereum Alliance , che mira a fornire “risorse per le aziende a conoscere Ethereum e sfruttare questa tecnologia innovativa per affrontare specifici casi di utilizzo del settore “.

Ciò è utile per l’utilizzo di Ethereum nel mondo degli affari, ma i veri credenti vedono la piattaforma come qualcosa di più di uno strumento per la società; Lo considerano come un modo per decentrare la rete e renderlo più democratico.

In un’intervista a Wired , il creatore di Ethereum Vitalik Buterin esprime la sua visione su come Ethereum interferisca con le tradizionali strutture di potere del mondo:

“Penso che gran parte della conseguenza sarà necessariamente disabilitare alcuni di questi giocatori centralizzati in una certa misura. Perché in ultima analisi il potere è un gioco a somma zero. E se si parla di potenziare il piccolo ragazzo, tanto quanto si vuole dividerlo in terminologia floreale che lo rende buffo e buono, è necessariamente disabilitante il grande ragazzo. E personalmente dico che è il grosso ragazzo. Hanno già abbastanza soldi. ”

I contratti intelligenti potrebbero liberare gli individui dai vincoli del sistema giuridico e delle grandi imprese. Tuttavia, gli appassionati di tecnologia spesso promettono tali futures utopici; In realtà, proprio come i media sociali hanno aiutato a diffondere false notizie , Ethereum e l’internet automatizzato e decentrato che cerca possono avere conseguenze non intenzionali, come indica l’hacking DAO. Come altri cryptocurrencies, l’etere è soggetto a fluttuazioni selvagge. Mentre Ethereum è salito in alto nel 2017 per la maggior parte, ha subito un crash flash nel mese di giugno, una goccia che alcuni pensano possono essere esacerbati da falsi voci della morte di Buterin. Se Ethereum è abbastanza robusto per sopravvivere a lungo termine, o un trend effimero, rimane in aria.

Top 10 criptovalute 2017

Top 10 criptovalute 2017

Ci sono più di 5.000 criptovalute al mondo, di seguito la lista delle Top 10 Criptovalute 2017 secondo le regole di mercato domanda/ooferta.

1 Bitcoin

Come previsto, il Bitcoin è in cima alla lista con una capitalizzazione di mercato di € 29.919.930.192. Fu inventato da Satoshi Nakamoto, era l’unica valuta virtuale disponibile sul mercato. Puoi acquistare 1 Bitcoin pagando €3.861,4 (30 Agosto 2017),è la valuta virtuale più costosa sul mercato accettata e legalizzata in molti paesi. Vi sono i paesi in cui il bitcoin è legale e anche i paesi in cui il bitcoin è illegale.

Se non hai €3.861,4 non ti preoccupare, gli investitori possono acquistare anche il satoshi che è la parte più piccola del bitcoin.

I minatori di Bitcoin sono la chiave della sicurezza di Bitcoin e i minatori sono responsabili della creazione di nuovi bitcoins. Ma mantenerli sicuri i Bitcoin è la cosa più importante da fare dopo l’acquisto di bitcoin. La tendenza di questa criptovaluta è in continua crescita dovuta dal forte sostegno dei suoi utilizzatori e da coloro che la utilizzano per le speculazioni finanziarie.

2 Ethereum

Una piattaforma costruita per contratti astuti che è controversa a causa della sua recente divisione che ha portato a blocchi divergenti. Il fetta di mercato di Ethereum è di €8.284.240.957 con un prezzo di circa €322,28.

3 Ripple

L’ondulazione è una rete di sistemi di insediamento lordo in tempo reale per ondulazione. È stato introdotto nel 2012. Nel frattempo, ha un capitale di mercato di €7.236.937.220. È possibile acquistare un’unità con un prezzo di circa €0,19.

4 Litecoin

È anche una moneta digitale peer-to-peer aperta come Bitcoin. Il capitale di mercato di Litecoin è di €1.576.960.281 con un valore di circa $52,83 per 1 Litecoin.

5 Monero

Monero è una moneta virtuale open source introdotta nell’aprile 2014 che si concentra sulla privacy e il decentramento. Inoltre, il capitale di mercato di Monero è di €425.834.896 con un valore di circa €109,20. Allo stato attuale è l’unica moneta che sta subendo un periodo di discesa perdendo un -1,85%

6 Ethereum Classic

Anche se non è così famoso ma ha un capitale di mercato di €575.782.074 e un valore di circa €13,39.

7 Dash

Dash, precedentemente noto come Xcoin e Darkcoin è una valuta virtuale peer-to-peer aperta. È stata introdotto 3 anni fa. Nel frattempo, Dash ha una fetta di mercato di circa €664.377.178 ed un valore di €312,72.

8 MaidSafeCoin

E’ una criptovaluta con un capitale di mercato di €148.897.399 e un prezzo di circa €0,558 per unità.

9 Augur

Il Augur ha un capitale di mercato di €188.505.585 con il valore di circa €20,78.

10 NEM

Anche se NEM è ultimo nell’elenco ma sta andando bene. Il lancio NEM è stato il 31 marzo 2015. Non funziona nella piattaforma Java. La fetta di mercato di NEM è di €1.031.274.000 e vale circa €0,24.

Che cos’è SHA-256 ?

Che cos’è SHA-256 ?

Prima di andare avanti dobbiamo prendere un momento per conoscere le funzioni di hash poiché vengono utilizzate per tutto il protocollo Bitcoin. Per dirla semplicemente, una funzione hash è solo un algoritmo matematico che prende un input e lo trasforma in un’uscita. Ad esempio, supponiamo di avere un algoritmo che aggiunge tutte le cifre della stringa di input insieme. Se il nostro input è 1234, otterremo un’uscita di 10.

1234 ==> 10

Abbastanza semplice. Tuttavia, ci sono alcune proprietà di funzioni di hash veramente buone che li rendono adatti da utilizzare in crittografia. Tenga presente queste proprietà in quanto essenziali per il funzionamento del protocollo Bitcoin.

  1. Dovrebbe essere molto facile calcolare un’uscita per ogni dato input, tuttavia dovrebbe essere impossibile (data la conoscenza attuale della matematica e dello stato dei computer) per calcolare l’input di una determinata uscita pur conoscendo l’algoritmo matematico. Considerate, nell’esempio precedente possiamo facilmente calcolare un’uscita di 10 dato l’ingresso di 1234, tuttavia andare in retromarcia non è così facile. In questo caso ci sono molti ingressi possibili che potrebbero aggiungere fino a 10 (55, 136, 7111, ecc.). Tuttavia, data la semplicità della nostra funzione si potrebbe ancora capire l’ingresso relativamente facilmente. Alcune funzioni hash crittografiche, d’altra parte, sono detto di essere infrangibile anche dai computer quantistici.
  2. A differenza del nostro esempio, ogni uscita potenziale deve mappare solo un input. Se due ingressi differenti possono produrre la stessa uscita, si chiama collisione di hash. Buon algoritmi di hash crittografici sono resistenti a tali collisioni.
  3. Una funzione hash dovrebbe essere in grado di prendere ingressi di dimensione variabile e trasformarli in output di dimensione fissa. Per esempio:
    hello ==> 2cf24dba5fb0a30e26e83b2ac5b9e29e1b161e5c1fa7425e73043362938b9824 goodbye ==> 82e35a63ceba37e9646434c5dd412ea577147f1e4a41ccde1614253187e3dbf9

    L’uscita deve essere la stessa lunghezza, indipendentemente dal fatto che l’input abbia 10 caratteri o 10 mila caratteri.

  4. Una piccola modifica dell’ingresso dovrebbe produrre un’output completamente diversa che in nessun modo riguarda l’input originale. Esempio:
    hello world ==> 98c615784ccb5fe5936fbc0cbe9dfdb408d92f0f Hello World ==> a830d7beb04eb7549ce990fb7dc962e499a27230 Hello World! ==> 8476ee4631b9b30ac2754b0ee0c47e161d3f724c Hello, World ==> 6782893f9a818abc3da35d745a803d72a660c9f5

Bitcoin utilizza pesantemente la funzione di hash crittografica SHA256 , che rappresenta il 256 bit di Algoritmo Secure Hash. Incidentalmente, gli algoritmi SHA sono stati originariamente sviluppati dalla NSA. Si potrebbe chiedere come possiamo fidarci di qualcosa che proveniva dalla NSA. Questa è certamente la causa di essere sospettosi, tuttavia, gli algoritmi sono parte del dominio pubblico e sono stati verificati e analizzati dai crittografi che sanno cosa stanno facendo. Il consenso è che sono sicuri.

Alberi di Merkle

Ora che abbiamo i preliminari fuori dal modo in cui possiamo iniziare a concentrarci sul protocollo. Se leggi la Parte 1, ricorderete che tutte le transazioni Bitcoin vengono trasmesse a ciascuno dei coetanei della rete. I minatori raccolgono queste transazioni, eseguono una serie di controlli per assicurarsi che siano validi, quindi aggiungerli al loro pool di memoria. È a questo punto che iniziano il processo di creazione di un blocco.

Il primo passo nel processo è di hash ogni transazione nel pool di memoria utilizzando SHA256. I dati della transazione crude possono sembrare qualcosa di simile:

01000000017a06ea98cd40ba2e3288262b28638cec5337c1456aaf5eedc8e9e5a20f062bdf000000008a473044022030e2d23be71a907a3ad7de846b3bbe8886c4a839e1aa2cf0d314b1d327f12d2a022039718fc3886a171e4ec2b138e6547b03dd326ef7f12295d06e351e7c02010068014104e0ba531dc5d2ad13e2178196ade1a23989088cfbeddc7886528412087f4bff2ebc19ce739f25a63056b6026a269987fcf5383131440501b583bab70a7254b09effffffff01b02e052a010000001976a9142dbde30815faee5bf221d6688ebad7e12f7b2b1a88ac00000000

Una volta sparirà apparirà così:

2d94683fa2f8aaae4a6f377d93b875f680adf96b9c3e9577554b742f412fa9ad

Questi hash sono poi organizzati in qualcosa chiamato albero Merkle o albero hash. Se sei a conoscenza di come appartiene una staffa di tornei NCAA, capirete questo concetto. Gli hash delle transazioni sono organizzati in coppie di due, concatenati insieme, poi ripetuti. Lo stesso vale per ogni serie di uscite fino a formare qualcosa come un albero (o una staffa NCAA).

Nell’esempio precedente sono presenti solo quattro transazioni (tx rappresenta la transazione). Un blocco reale contiene centinaia di operazioni in modo che la staffa (albero) sarà molto più grande. L’hash nella parte alta dell’albero è chiamato la radice di Merkle.

A proposito, non ti preoccupare se ancora non capisci perché le transazioni siano organizzate in un albero di Merkle, le mettiamo insieme abbastanza presto e poi tutto “clicca”.

La radice Merkle di questo albero di hash viene inserita nell’intestazione del blocco insieme all’hash del blocco precedente (da spiegare più avanti) e un numero casuale chiamato nonce (anche da spiegare più avanti). L’intestazione di blocco apparirà qualcosa di simile:

L’intestazione del blocco viene quindi strofinata con SHA256 che produce un’uscita che servirà come identificatore del blocco. Ora, dopo aver fatto tutto questo, possiamo andare avanti e trasmettere il blocco al resto della rete? Se ricordi l’ultimo post, la risposta è no. Dobbiamo ancora produrre una valida prova di lavoro.

Prova del lavoro

Il protocollo Bitcoin imposta un valore di destinazione per un hash di intestazione di un blocco. L’output deve essere inferiore al numero specificato. Un altro modo per dire questo è che il hash dell’intestazione di blocco deve iniziare con un certo numero di zeri. Ad esempio, un hash valido può essere simile a questo:

  000000000000002e9067f1cf7252333f7aeb619c89d220985a70ac0e015248e0

Ogni blocco il cui header non produce un hash inferiore al valore di destinazione verrà rifiutato dalla rete. Il valore di destinazione viene regolato dal protocollo ogni due settimane per cercare di mantenere un tempo di blocco medio di 10 minuti.

Quindi, dopo aver eliminato ogni transazione, ha estratto le uscite in un albero di hash, trovato la radice di Merkle, aggiunto all’intestazione di blocco con l’hash del blocco precedente e un nonce, ha strappato l’intestazione e ha prodotto un’output che non si avvia Con il giusto numero di zeri, allora cosa?

Questo è dove entra il nonce. Il nonce è semplicemente un numero casuale che viene aggiunto all’intestazione di blocco per nessun altro motivo che darci qualcosa da incrementare nel tentativo di produrre un hash valido. Se il primo tentativo di hashing l’intestazione produce un hash non valido, è sufficiente aggiungere uno al nonce e rehash l’intestazione e quindi verificare se tale hash è valido.

Ad esempio, supponiamo che volessimo avere hash “Hello world!” In modo che l’output iniziato con almeno tre zeri. Potresti concatenerlo con un nonce, averlo fatto e controllato l’output per vedere se è valido. Se non lo è, aggiungerai uno alla nonce e riprova.

  "Ciao, mondo! 0" => 1312af178c253f84028d480a6adc1e25e81caa44c749ec81976192e2ec934c64
 "Ciao, mondo! 1" => e9afc424b79e4f6ab42d99c81156d3a17228d6e1eef4139be78e948a9332a7d8
 "Ciao, mondo! 2" => ae37343a357a8297591625e7134cbea22f5928be8ca2a32aa475cf05fd4266b7
 ...
 "Ciao, mondo! 4248" => 6e110d98b388e77e9c6f042ac6b497cec46660deef75a55ebc7cfdf65cc0b965
 "Ciao, mondo! 4249" => c004190b822f1669cac8dc37e761cb73652e7832fb814565702245cf26ebb9e6
 "Ciao, mondo! 4250" => 0000c3af42fc31103f1fdc0151fa747ff87349a4714df7cc52ea464e12dcd4e9

In questo esempio ci sono voluti 4.251 tentativi di trovare un nonce tale che quando concatenato con “Ciao, mondo!” Ha prodotto un’uscita che inizia con almeno tre zeri.

Questo è Bitcoin estrazione mineraria in poche parole. Si noti che l’intero blocco delle transazioni non è riassorbito con ogni tentativo, solo l’intestazione. Questo è essenzialmente quello che la mining Bitcoin è, solo rehashing l’intestazione di blocco, oltre e oltre, e oltre, fino a quando un minatore nella rete in fine produce un hash valido. Quando lo fa, rilascia il blocco al resto della rete. Tutti gli altri minatori controllano il suo lavoro e assicurano che sia valido. Se è così, aggiungeranno il blocco alla loro copia locale della catena di blocchi e continueranno a trovare il blocco successivo.

Nei vecchi giorni i minatori hanno appena eseguito i calcoli SHA256 sulla CPU del computer portatile. Tuttavia, più hash che è possibile eseguire al secondo, maggiore è la probabilità che taglierai un blocco e guadagnerai la ricompensa del blocco. L’estrazione della CPU ha lasciato rapidamente il via alla miniera di GPU (unità di elaborazione grafica) che si è dimostrata molto più efficiente nel calcolo delle funzioni di hash. Nel mondo attuale, i minatori stanno utilizzando ASIC (circuiti integrati specifici per applicazioni) per il mio Bitcoin. Fondamentalmente, questi sono chip progettati per scopi progettati per eseguire calcoli SHA256 e non fare altro. Non è raro vedere i minatori che calcolano oltre un trilione di hashi al secondo (un terrahash). Al momento, la potenza totale di hashing nella rete è di circa 700 terrahash al secondo e si chiude su un petahash al secondo.

Vorrei anche notare a questo punto che la prima transazione in ogni blocco è denominata transazione “coinbase”. Questa è una transazione in cui il minatore invia 25 bitcoins appena creati “fuori dall’aria sottile”. Poiché ogni minatore invia questi 25 bitcoins al proprio indirizzo, la prima transazione in ogni blocco differirà da minatore a minatore. Ora ricordate le proprietà di una funzione hash crittografica? Se un ingresso cambia anche nel minimo, l’intera uscita cambia. Poiché l’hash della transazione moneta alla base dell’albero di hash è diverso per ogni minatore, l’intero albero di hash includendo la radice di Merkle sarà diverso per ogni minatore. Ciò significa che il nonce che è necessario per produrre un blocco valido sarà anche diverso per ogni minatore.

Questo è il motivo per cui l’albero di Merkle è impiegato dopo tutto. Le transazioni sono rappresentate nell’intestazione da parte della Merkle Root in modo che l’intero blocco di transazioni non debba essere ripreso con ogni tentativo (che renderebbe necessario il tempo necessario per estrarre un blocco a seconda del numero di transazioni). Qualsiasi modifica di una singola transazione provocherà una valanga verso l’alto dell’albero di hash che causerà in ultima analisi la modifica del hash del blocco. Ora vediamo come questo protegge la rete dall’attacco.

Chaining Hash

Il hash di ogni blocco è incluso nell’intestazione del blocco successivo come tale:

Se un aggressore vuole modificare o rimuovere una transazione già presente nella catena di blocchi, l’alterazione provocherà la modifica della hash della transazione e scintilla le modifiche fino a raggiungere l’albero di hash nella Merkle Root. Dato le probabilità, è improbabile che un’intestazione con la nuova Merkle Root produrrà un hash valido (la prova del lavoro). Dunque, l’attaccante dovrà recuperare l’intera intestazione del blocco e trascorrere una tonnellata di tempo per trovare il nonce corretto. Ma supponiamo che faccia questo, può solo trasmettere il suo blocco fraudolento alla rete e spero che i minatori sostituiranno il vecchio blocco con il suo nuovo o, più realisticamente, che i nuovi utenti scaricheranno il suo blocco fraudolento? No. Il motivo è perché il hash di ogni blocco è incluso nell’intestazione del blocco successivo. Se l’attaccante rehashes blocco numero 100, questo causerà l’intestazione del blocco 101 a cambiare, richiedendo che anche il blocco di essere rehashed pure. Una modifica al hash del blocco 101 determinerà l’intestazione del blocco 102 e così via tutta la catena di blocchi. Qualsiasi tentativo di modificare una transazione già presente nella catena di blocchi richiede non solo il rehash del blocco contenente la transazione, ma anche tutti gli altri blocchi successivi. A seconda della profondità della catena che la transazione è, potrebbe richiedere un singolo attaccante settimane, mesi o anni, per recuperare il resto della catena di blocchi. E come ho accennato nella Parte 1, finché l’attaccante non controlla la maggioranza della potenza di elaborazione nella rete, il resto della rete aggiungerà nuovi blocchi alla catena principale più velocemente di quanto l’attaccante possa aggiungere blocchi alla sua rete Catena fraudolenta, garantendo che la legittima catena rimanga la più lunga e la catena dell’attaccante viene ignorata.

Sei conferme

L’unica eccezione alla regola di cui sopra è se l’attaccante diventa semplicemente fortunato. Come abbiamo notato, l’intero network dura in media 10 minuti per trovare un blocco valido. Dovrebbe prendere un solo attaccante con, per esempio, il 10% della potenza di elaborazione nella rete per 100 minuti per trovare un blocco valido (200 minuti al 5% ecc.), Ma sono solo le medie. È teoricamente possibile che un attaccante possa avere fortuna e un blocco in un minuto quando dovrebbe averlo in media di 100 minuti. Se quel blocco contenesse una doppia spesa, è possibile che la transazione fraudolenta dell’attaccante venga inclusa nella catena di blocchi e la sua transazione legittima sia rifiutata (il resto della rete potrebbe pensare che la transazione legittima sia la duplice spesa). Quanto più una transazione è nella catena di blocchi, tuttavia più volte in fila l’attaccante avrebbe bisogno di avere fortuna e un blocco prima che il resto della rete estenda la catena più lunga della catena principale. Da un punto di vista probabile, le probabilità di un tale attacco diminuiscono in modo esponenziale con ogni blocco successivo. È un po ‘come vincere la lotteria più volte in una fila. Nel libro bianco originale Satoshi Nakamoto ha calcolato le probabilità che un attaccante possa avere fortuna e tirare fuori una spesa doppia. Nella seguente tabella q è la percentuale della rete controllata dall’attaccante, P è la probabilità che un aggressore possa avere fortuna e ignorare il numero di blocchi z.

q=0.1 z=0 P=1.0000000 z=1 P=0.2045873 z=2 P=0.0509779 z=3 P=0.0131722 z=4 P=0.0034552 z=5 P=0.0009137 z=6 P=0.0002428 z=7 P=0.0000647 z=8 P=0.0000173 z=9 P=0.0000046 z=10 P=0.0000012 q=0.3 z=0 P=1.0000000 z=5 P=0.1773523 z=10 P=0.0416605 z=15 P=0.0101008 z=20 P=0.0024804 z=25 P=0.0006132 z=30 P=0.0001522 z=35 P=0.0000379 z=40 P=0.0000095 z=45 P=0.0000024 z=50 P=0.0000006 Solving for P less than 0.1%... P < 0.001 q=0.10 z=5 q=0.15 z=8 q=0.20 z=11 q=0.25 z=15 q=0.30 z=24 q=0.35 z=41 q=0.40 z=89 q=0.45 z=340

Tenuto conto delle probabilità di cui sopra possiamo vedere che un attaccante con il 10% della potenza di elaborazione della rete avrebbe una probabilità di 0,024% di fortuna e di sei blocchi superiori. Quale è il motivo per cui si raccomanda di vendere qualcosa di costoso, attendere che la transazione sia di sei blocchi profondi (sei conferme in Bitcoin lingo) prima di consegnare la merce.

Cosa sono SHA-256 e Scrypt ?

Cosa sono SHA-256 e Scrypt ?

SHA-256 e Scrypt sono i due sistemi di algoritmi più comuni utilizzati dai minatori di crittografia, al fine di autenticare blocchi di dati di transazione. Il sistema utilizzato, purtroppo, non è a carico dei minatori; È impostato dagli sviluppatori di un dato tipo di valuta. Quando vai a forum di discussione e forum di crittografia, troverai un vigoroso dibattito tra i due algoritmi. Osserveremo i due tipi e gli argomenti fatti per e contro di loro.

Prima di specificare nel dettaglio cosa sia SHA-256 e Scrypt, parliamo un po di hash. Il termine si riferisce a elaborazioni matematiche complesse che sono necessarie per eseguire un’attività di estrazione efficace e spesso vedrete “listini di hash” elencati insieme all’hardware creato per l’estrazione in valuta digitale. Maggiore è la velocità di hash necessaria per un’esplosione di successo, tanto più lungo e più difficile sarà il processo per i minatori; Ciò è espresso come la “difficoltà di hash” di un dato tipo di valuta. Ecco alcune delle abbreviazioni di velocità di hash che vedrai e cosa intendono:

KH / s: Kilohashes al secondo, o mille computazioni hash al secondo
MH / s: Megahash al secondo, o un milione di hash computations al secondo
GH / s: Gigahashes al secondo, o un miliardo hash computations al secondo
TH / s: Terrahash per secondo, o un trilione di hash computations al secondo
PH / s: Petahashes al secondo, o un calcolo hash di quadrillion al secondo

Quando si inizia a contare nelle quadrillioni (che è una seguita da quindici zero, o 1.000.000.000.000.000), si parla di numeri quasi incomprensibili e che molti calcoli richiedono alcune macchine gravi, ben al di là della capacità di desktop e computer portatili. In linea generale, una volta che la difficoltà di hash si trova nel territorio del GH / s o superiore, l’energia, il tempo e la dedizione delle risorse necessarie possono diventare proibitivi per molti minatori individuali. Di conseguenza, dovranno considerare i circuiti integrati specifici (ASIC) specifici dell’applicazione, cioè chip e unità dedicate che esistono esclusivamente per scopi minerari e possono essere collegati a computer esistenti o separati separatamente dalle miniere ad alta potenza.

Poiché aumenta la difficoltà di hash, così fanno i tassi di hash necessari per poter conquistare con successo monete. Ciò evidenzia la principale differenza tra gli algoritmi di scavo di crittografia SHA-256 e Scrypt.

SHA-256 è il più complesso dei due, ed è utilizzato da Bitcoin e dalla maggior parte delle valute basate sul suo codice. L’elaborazione del blocco dati con SHA-256 tende ad essere tempi di transazione più lenti, pertanto vengono misurati in minuti in contrasto con i secondi, ma si afferma che è anche più approfondita e lascia meno spazio all’errore. I suoi sostenitori dicono anche che è meglio per la sicurezza globale dei dati. La riuscita miniera di monete usando SHA-256 richiede spesso tariffe di hash alle gigasas per secondo (GH / s) o superiore; Ciò significa che è generalmente più difficile da utilizzare per i singoli minatori; Coloro che spesso impiegano un ASIC o un altro dispositivo di calcolo separato impostato per eseguire solo attività minerarie. Poiché alcuni minatori non possono dedicare una macchina – o almeno un ASIC – al compito di estrazione mineraria, spesso si uniscono a piscine minerarie (discuteremo quelli nella sezione successiva).

Scrypt è l’algoritmo più veloce e più semplice dei due, e come nuove valute digitali sono state introdotte, più di loro lo stanno favorendo per SHA-256. Scrypt è molto più facile da eseguire su una CPU già esistente e tende ad utilizzare meno energia rispetto all’uso di SHA-256; Di conseguenza, è favorito dalla maggior parte dei singoli minatori. Rispetto a SHA-256, i tassi di hash di Scrypt per la miniera di monete riusciti generalmente variano nei settori di difficoltà di chilowatt al secondo (KH / s) o megaherts per secondo (MH / s), che possono essere raggiunti con i normali computer senza bisogno di ASIC o altro hardware. Alcuni sostengono che questo sistema più semplice è più suscettibile a problemi di sicurezza, poiché i tempi di transazione rapidi delle transazioni possono significare che il sistema sta prendendo uno sguardo meno approfondito sui dati. I suoi avvocati tuttavia sottolineano che non ha ancora presentato un problema reale.

Nel tempo, le difficoltà di hash per le valute più popolari che utilizzano l’algoritmo di estrazione SHA-256, come Bitcoin, dovrebbero aumentare; Questo può benissimo limitare l’estrazione di tali valute alle piscine minerarie oa singoli minatori che possono dedicare hardware, energia e tempo al processo. Come risultato, si prevede che le valute digitali che utilizzano Scrypt vedranno un aumento comparabile della popolarità, basato sulla facilità di estrazione da solo.