Che cos’è un wallet per le criptovalute ?

 

Che cos’è un wallet per le criptovalute ?

Un portafoglio criptovalute è un portafoglio digitale sicuro utilizzato per memorizzare, inviare e ricevere valuta digitale come Bitcoin. La maggior parte delle monete ha un portafoglio ufficiale o alcuni portafogli di terze parti raccomandati. Per poter utilizzare qualsiasi crittoterapia è necessario utilizzare un portafoglio di crittografia.

Di seguito discutiamo come funzionano i portafogli digitali e danno qualche consiglio su quali portafogli da utilizzare.

SUGGERIMENTO : se si desidera una semplice soluzione di scambio di portafogli (in modo da poter saltare a destra in criptocurrency di negoziazione) consultate la nostra pagina su ” Come commerciare la crisi di crisi – per i principianti “.
Come funziona un portafoglio criptovalute?

La crittografia non è effettivamente “memorizzata” in un portafoglio. Invece viene memorizzata una chiave privata (codice digitale protetto conosciuto solo a te e al tuo portafoglio) che mostra la proprietà di una chiave pubblica (un codice digitale pubblico collegato ad una determinata valuta). Così il tuo portafoglio memorizza le tue chiavi private e pubbliche, ti permette di inviare e ricevere monete, e agisce anche come un registro personale delle transazioni.
Quale portafoglio criptovalute dovrei utilizzare?

Di solito suggeriamo di utilizzare un portafoglio ufficiale (o ufficiale) per qualsiasi moneta. Quindi, per Bitcoin consigliamo di utilizzare il portafoglio Bitcoin e per Litecoin suggeriamo Litecoin-QT .

Ci sono anche portafogli universali che possono essere usati come HolyTransaction (uno dei non più popolari).

Se sei nuovo alla crittografia, allora:

Scarica il portafoglio ufficiale (o ufficiale) dal sito ufficiale.
Iscriviti per un servizio come il coinbase (che gestisce un portafoglio e scambia con un account).
Utilizzare un portafoglio universale come quello sopra indicato.

Se sai cosa stai facendo ci sono in realtà una vasta gamma di diversi portafogli da scegliere, che offrono vari pro e contro.
IMPORTANTE : Alcuni software offerti come portafogli sono in realtà malware cercando di trarre vantaggio da coloro che desiderano scaricare e installare software non ufficiale da Internet. Non fidatevi mai del software di miniere o di un portafoglio che proviene da una fonte che non conosci e che ti fida . Inizia con soluzioni ben usurate come quelle spiegate sopra, quindi spostatevi su altri portafogli dopo che sapete cosa stai facendo.
I portafogli criptovalute sono protetti?

I portafogli della crittografia sono tutti costruiti per essere sicuri, ma la sicurezza esatta è diversa dal portafoglio al portafoglio. Generalmente, come i nomi utente e le password, la sicurezza del tuo portafoglio viene da voi utilizzando le pratiche migliori. Suggeriamo di non mantenere più una moneta che ti serve una volta in un singolo portafoglio che utilizzi frequentemente, utilizzando l’ autenticatore google per ulteriori livelli di protezione, crittografando il tuo portafoglio e utilizzando un portafoglio ufficiale (o un portafoglio ufficialmente approvato). È inoltre possibile utilizzare transazioni con più firme .

È intelligente per il backup del portafoglio e delle chiavi private e per crittografarli. Almeno un backup deve essere su un CD o pollice per assicurarsi di avere una “copia cartacea” in giro. Se perdi il portafoglio o le chiavi, perderai la valuta collegata ad essa! Come regola d’uso non tenere più valuta nel tuo portafoglio digitale allora si sarebbe nel tuo vero! È possibile saperne di più sulla protezione dei portafogli digitali da bitcoin.org .
I portafogli Bitcoin sono anonimi?

La risposta è uguale alla risposta a se la crittografia è anonima o meno . La risposta è che la crittografia è “pseudonimo”. A causa della natura aperta e della natura pubblica dei blocchi di blocchi di transazione , esistono pochissimi dati pubblici che possono essere usati per arretrare l’identità di qualcuno (in teoria). Per la maggior parte di noi, la risposta sarebbe allora: “è abbastanza strano ad anonimo”.
Tipi di portafogli

Ci sono diversi tipi di portafogli che puoi utilizzare, inclusi online, offline, mobili, hardware, desktop e carta. Ogni “tipo” si riferisce a quale tipo di supporto è memorizzato il portafoglio e se i dati vengono memorizzati in linea. Alcuni portafogli offrono più di un metodo per accedere al portafoglio – ad esempio, Wallet di Bitcoin è un’applicazione desktop e un’applicazione mobile.

Ecco una rapida ripartizione dei diversi tipi di portafogli cryptocurrency:

Portafoglio da tavolo : il tipo più comune di portafoglio. Tipicamente un’applicazione che si collega direttamente a un cliente della moneta.

Portafoglio mobile : un portafoglio che viene eseguito da un’app smartphone.

Wallet in linea (consigliato) : un portafoglio online è letteralmente un portafoglio basato sul web. Non si scarica un’app, ma i dati sono ospitati su un server reale o virtuale. Alcuni portafogli online sono portafogli ibridi che consentono la crittografia dei dati privati ​​prima di essere inviati al server online.

Portafoglio hardware : hardware dedicato specificamente costruito per contenere la crittografia e proteggerlo. Ciò include dispositivi USB. Questi dispositivi possono accedere online per effettuare transazioni e ottenere dati e quindi essere in linea per il trasporto e la sicurezza.

Raccoglitore di carta : in realtà è possibile stampare un codice QR sia per una chiave pubblica che per una chiave privata. Ciò consente di spendere e ricevere valuta digitale utilizzando un portafoglio di carta. Con questa opzione è possibile evitare completamente la memorizzazione di dati digitali sulla valuta utilizzando un portafoglio di carta.

 

Bitcoin Wallet online con Blockchain

Ricorda che con qualsiasi portafoglio, se perdi la tua chiave privata, perdi i tuoi soldi . Questo vale per i portafogli di carta, i portafogli hardware o qualsiasi altro tipo di portafoglio. Il motivo per cui perdi le chiavi non importa, non c’è modo di recuperare la tua crittografia senza di loro.

Che cos’è “Bitcoin XT” ?

Che cos’è “Bitcoin XT” ?

Una forcella di Bitcoin Core che ha proposto di aumentare la dimensione dei blocchi da un megabyte a otto megabyte. Bitcoin XT ha acquisito la prima attenzione nel 2015.
RIPARTIRE ‘Bitcoin XT’

Bitcoin è stato avviato da Satoshi Nakamoto nel documento del 2008 “Bitcoin: un sistema di pagamento elettronico peer-to-peer”. Il documento descrive l’uso di una rete peer-to-peer come soluzione al problema della doppia spesa, con transazione I dettagli aggiunti alla fine dei blocchi . Gestire le barriere ha richiesto una notevole potenza computazionale per mantenere la sicurezza.

Il cuore dei bitcoin è il suo software di riferimento, rilasciato per la prima volta da Satoshi Nakamoto nel 2008. Questa release è denominata Bitcoin o Bitcoin Core. Sin dall’inizio, la comunità bitcoin ha proposto un certo numero di miglioramenti al software, spesso incentrato sull’aumento della dimensione dei blocchi al fine di migliorare la velocità delle transazioni.

I blocchi sono file in cui i dati bitcoin vengono registrati in modo permanente. Essi vengono creati quando i minatori – le persone che forniscono la potenza di calcolo necessaria per mantenere registrazioni delle transazioni bitcoin – aggiungono nuove informazioni sulle transazioni tramite un algoritmo di hashing. Ogni volta che un blocco è stato completato, cede il posto al blocco successivo nel blocco, mentre i blocchi in Bitcoin Core sono limitati a un megabyte. Poiché il numero delle transazioni è aumentato, questo limite di dimensioni ha determinato lo sviluppo di strozzature che hanno rallentato le velocità di elaborazione. Bitcoin XT ha cercato di risolvere questo problema di capacità aumentando la dimensione dei blocchi.

Nel 2015, Bitcoin XT ha proposto di aumentare le dimensioni di blockchain da 1 megabyte a 8 megabyte. In effetti, ciò aumenterebbe il numero di transazioni che potrebbero essere elaborate al secondo per otto volte. Dopo l’aumento iniziale del blocco, i blocchi avrebbero dimensioni doppie ogni anno successivo. Questo approccio è stato considerato aggressivo, anche se ha ottenuto il supporto iniziale perché aumentando le dimensioni dei blocchi è stato considerato uno dei modi primari per migliorare le prestazioni delle transazioni bitcoin.

Poiché il bitcoin non è controllato da un’unica entità, le decisioni relative alle modifiche sono fatte per consenso. Tutte le modifiche proposte devono ricevere supporto sostanziale dalla comunità di bitcoin più grande. Uno dei motivi principali di questo approccio è che qualsiasi organizzazione che spinge avanti con una modifica che altri gruppi non hanno accettato può portare a ” forking “, il che significa che uno standard diverso viene utilizzato dal precedente. Assicurare che una proposta riceve il sostegno di maggioranza riduca la possibilità che standard contrastanti venga utilizzato dai diversi nodi di bitcoin e dai minatori. Una volta accettato un nuovo standard, i precedenti standard software diventano obsoleti.

Bitcoin Mining

Che cosa è “Bitcoin Mining” ?

L’estrazione mineraria di Bitcoin è il processo attraverso il quale le transazioni vengono verificate e aggiunte al registro pubblico, conosciuto come la catena di blocchi, nonché i mezzi attraverso i quali viene rilasciato il nuovo bitcoin. Chiunque abbia accesso a Internet e hardware appropriato può partecipare all’estrazione. Il processo di estrazione mineraria comporta compilare transazioni recenti in blocchi e tentare di risolvere un puzzle computazionatamente difficile. Il partecipante che prima risolve il puzzle ottiene il blocco successivo sulla catena di blocchi e reclama i premi. I premi, che incentivano l’estrazione mineraria, sono sia le commissioni di transazione associate alle transazioni compilate nel blocco così come il bitcoin appena rilasciato.

Ripartire “Bitcoin Mining”

La quantità di nuovo bitcoin rilasciata con ciascun blocco estratto viene chiamata la ricompensa di blocco. La ricompensa di blocco è dimezzata ogni 210.000 blocchi, o circa ogni 4 anni. La ricompensa del blocco ha iniziato a 50 nel 2009, ora è di 25 nel 2014 e continuerà a diminuire. Questa diminuzione della ricompensa del blocco comporterà un rilascio totale di bitcoin che si avvicina a 21 milioni.

Difficoltà “Bitcoin Mining”

Quanto sono difficili i puzzle coinvolti nell’estrazione? Beh, dipende da quanti sforzi vengono messi in estrazione in tutta la rete. La difficoltà dell’attività mineraria può essere regolata ed è regolata dal protocollo di ogni blocco e si aggiorna ogni due settimane. La difficoltà si regola con l’obiettivo di mantenere costante la velocità di scoperta dei blocchi. Quindi se si impiega più potere computazionale nell’estrazione, la difficoltà si adatterà verso l’alto per rendere più difficile l’attività mineraria. E se il potere computazionale viene tolto dalla rete, il contrario accade. La difficoltà si adatta verso il basso per rendere più facile l’estrazione.

Nei primi giorni di Bitcoin, la miniera è stata fatta con le CPU provenienti da normali computer desktop. Le schede grafiche o le unità di elaborazione grafiche (GPU) sono più efficaci nel settore delle miniere delle CPU e come Bitcoin ha ottenuto la popolarità, le GPU sono diventate dominanti. Infine, l’hardware denominato ASIC, che rappresenta il circuito integrato specifico per applicazioni, è stato progettato appositamente per il bitcoin minerario. I primi sono stati rilasciati nel 2013 e sono stati migliorati da allora, con disegni più efficienti che vengono sul mercato. L’estrazione mineraria è competitiva e oggi può essere fatta solo con i più recenti ASIC. Quando si utilizzano CPU, GPU o persino ASIC più vecchi, il costo del consumo di energia è superiore ai ricavi generati.

Hardware specializzato per minare bitcoin

Cosa sono le criptovalute

Risultati immagini per criptovalute
cosa sono le criptovalute

 

Questa introduzione spiega la cosa più importante su criptocurrencies. Dopo averlo letto, saprai di più di quello di molti altri esseri umani.

Oggi i cryptocurrencies sono diventati un fenomeno globale noto alla maggior parte delle persone. Mentre ancora in qualche modo geeky e non capito dalla maggior parte delle persone, le banche, i governi e molte aziende sono consapevoli della sua importanza.

Nel 2016, avrai difficoltà a trovare una grande banca, una grande società di contabilità, una società di software prominente o un governo che non ha cercato crittografie, pubblica un documento su di esso o avviare un cosiddetto progetto di blocco.

Thomas Carper, senatore americano

“Le valute virtuali, forse soprattutto Bitcoin, hanno catturato l’immaginazione di un po ‘di paura, tra gli altri, e hanno confuso il duro fuori di noi”. – Thomas Carper, US-Senator

Ma al di là del rumore e dei comunicati stampa, la stragrande maggioranza delle persone – anche banchieri, consulenti, scienziati e sviluppatori – hanno una conoscenza molto limitata sulle cripteurie. Spesso mancano di comprendere anche i concetti di base.

Quindi passeggiamo per tutta la storia. Quali sono le criptavalute?

Dove è nata la crittografia?

Perché dovresti conoscere la crittografia?

E cosa hai bisogno di sapere su cripto-valuta?

Che cosa è la crittografia e come i cryptocurrencies sono emersi come un prodotto secondario di contanti digitali

Poche persone sanno, ma crittografie emergono come prodotto secondario di un’altra invenzione. Satoshi Nakamoto, l’inventore sconosciuto di Bitcoin , la prima e ancora più importante criptavalutazione, non ha mai inteso inventare una valuta.

Nel suo annuncio di Bitcoin alla fine del 2008, Satoshi ha detto di sviluppare “un sistema di pagamento elettronico pari a pari”.

Il suo obiettivo era quello di inventare qualcosa; Molte persone non sono riuscite a creare prima del denaro digitale.

Annuncia la prima release di Bitcoin, un nuovo sistema di contanti elettronici che utilizza una rete peer-to-peer per evitare la doppia spesa. E ‘completamente decentralizzato senza server o autorità centrali. – Satoshi Nakamoto, 09 gennaio 2009, annunciando Bitcoin su SourceForge.

La singola parte più importante dell’invenzione di Satoshi era che trovò un modo per costruire un sistema di denaro digitale decentralizzato. Negli anni Novanta, ci sono stati molti tentativi di creare denaro digitale, ma tutti sono falliti.

… dopo più di un decennio di sistemi Trusted Third Party (Digicash, ecc.) Falliti, la considerano una causa persa. Spero che possano fare la distinzione, che questa è la prima volta che so di che stiamo provando un sistema non basato sulla fiducia. – Satoshi Nakamoto in una e-mail a Dustin Trammell

Dopo aver visto tutti i tentativi centralizzati falliscono, Satoshi ha cercato di costruire un sistema di contanti digitale senza un’entità centrale. Come una rete peer-to-peer per la condivisione di file.

Questa decisione è diventata la nascita della crittoterapia. Sono il pezzo mancante che Satoshi ha trovato per realizzare contanti digitali. Il motivo per cui è un po ‘tecnico e complesso, ma se lo ottieni, saprai di più su criptavalute che la maggior parte delle persone. Quindi cerchiamo di rendere il più semplice possibile:

Per realizzare contanti digitali hai bisogno di una rete di pagamento con account, saldi e transazioni. Questo è facile da capire. Uno dei principali problemi che ogni rete di pagamento deve risolvere è impedire la cosiddetta spesa doppia: evitare che un’entità trascenda la stessa quantità due volte. Di solito, questo viene fatto da un server centrale che registra i saldi.

In una rete decentralizzata , non si dispone di questo server. Quindi è necessario che ogni singola entità della rete svolga questo lavoro. Ogni peer della rete deve avere un elenco con tutte le transazioni per verificare se le transazioni future sono valide o un tentativo di doppia spesa.

Ma come possono queste entità mantenere un consenso su questi record?

Se i colleghi della rete non sono d’accordo su un solo equilibrio minore, tutto è rotto. Hanno bisogno di un consenso assoluto. Di solito, si assume nuovamente un’autorità centrale per dichiarare lo stato di equilibrio corretto. Ma come si può ottenere un consenso senza un’autorità centrale?

Nessuno sapeva finché Satoshi non usciva dal nulla. Infatti, nessuno credeva fosse possibile.

Satoshi dimostrò che fosse. La sua grande novità era quella di raggiungere un consenso senza un’autorità centrale. Cryptocurrencies sono una parte di questa soluzione – la parte che ha reso la soluzione emozionante, affascinante e la ha aiutata a far rotolare il mondo.

Quali sono le criptail valute veramente?

Se si toglie tutto il rumore attorno a cryptocurrencies e lo riduce ad una semplice definizione, si riesce ad essere solo voci limitate in un database che nessuno può cambiare senza adempiere a condizioni specifiche . Questo può sembrare ordinario, ma, credi o no: è esattamente come puoi definire una valuta.

Prendi i soldi sul tuo conto bancario: che cosa è più che le voci in un database che possono essere modificate solo in determinate condizioni? Puoi perfino prendere monete e note fisiche: quali sono altre voci limitate in un database fisico pubblico che può essere modificato solo se si corrisponde alla condizione di quanto si possieda fisicamente le monete e le note? Il denaro è tutto di una voce verificata in un qualche tipo di database di conti, saldi e transazioni.

Come i minatori creano monete e confermano le transazioni

Diamo un’occhiata al meccanismo che governa i database di cryptocurrencies. Un cryptocurrency come Bitcoin consiste in una rete di coetanei. Ogni peer ha un record della storia completa di tutte le transazioni e quindi dell’equilibrio di ogni account.

Una transazione è un file che dice: “Bob dà X Bitcoin a Alice” e viene firmato dalla chiave privata di Bob. È la crittografia di chiave pubblica di base, niente di speciale. Dopo la firma, una transazione viene trasmessa in rete, inviata da un peer a ogni altro peer. Questa è la tecnologia p2p di base. Niente di speciale, di nuovo.

Che cosa è la tecnologia Blockchain? Una guida passo-passo che chiunque può capire

La transazione è conosciuta quasi immediatamente da tutta la rete. Ma solo dopo una certa quantità di tempo viene confermato.

La conferma è un concetto critico in crittografia. Potresti dire che le cripte sono tutte di conferma.

Finché una transazione non è confermata, è in sospeso e può essere forgiata. Quando una transazione è confermata, viene impostata in pietra. Non è più forgeabile, non può essere invertito, fa parte di un record immutabile di transazioni storiche: della cosiddetta bloccagione .

Solo i minatori possono confermare le transazioni. Questo è il loro lavoro in una rete cryptocurrency. Prendono transazioni, li stampano come legittime e li diffondono nella rete. Dopo che una transazione è confermata da un minatore, ogni nodo deve aggiungerlo al suo database. È diventata parte del blockchain.

Per questo lavoro, i minatori si ricompensano con un segno della crittografia, ad esempio con Bitcoins. Poiché l’attività del minatore è la parte più importante del sistema cryptocurrency, dovremmo rimanere per un attimo e dare un’occhiata più profonda su di esso.

Caleb-chen: Che cosa è Ethereum
“Nei prossimi anni vedremo che i governi nazionali prendano grandi passi verso l’istituzione di una società senza contanti in cui le persone effettuano transazioni utilizzando valute digitali centralizzate. Contemporaneamente, i criptail validi decentralizzati – che alcuni anche considerano come soldi più difficili – vedranno un aumento di utilizzo da tutti i settori “. – Caleb Chen London Trust Media
Cosa fanno i minatori?

Principalmente tutti possono essere minatori. Poiché una rete decentralizzata non ha alcuna autorizzazione a delegare questo compito, una crittografia ha bisogno di un qualche meccanismo per impedire a una parte dominante di abusarne. Immagina che qualcuno crea migliaia di coetanei e diffonde operazioni forgiate. Il sistema si romperà immediatamente.

Quindi, Satoshi ha stabilito la regola che i minatori hanno bisogno di investire qualche lavoro dei loro computer per qualificarsi per questo compito. Infatti, devono trovare un hash – un prodotto di una funzione crittografica – che collega il nuovo blocco con il suo predecessore. Questo è chiamato Proof-of-Work. In Bitcoin, si basa sull’algoritmo SHA 256 Hash .

Che cosa è la crittografia?

Non è necessario comprendere i dettagli su SHA 256. È importante solo sapere che può essere la base di un puzzle crittologico che i minatori competono per risolvere. Dopo aver trovato una soluzione, un minatore può costruire un blocco e aggiungerlo al blockchain. Come incentivo, ha il diritto di aggiungere una cosiddetta transazione di coinbase che gli dà un numero specifico di Bitcoins. Questo è l’unico modo per creare Bitcoins validi.

Bitcoin può essere creato solo se i minatori risolvono un puzzle crittografico. Poiché la difficoltà di questo puzzle aumenta la quantità di potenza del computer che investe tutto il minatore, c’è solo una specifica quantità di token di crittografia che non può essere creata in una determinata quantità di tempo. Questo fa parte del consenso che nessun peer nella rete può rompersi.

Proprietà rivoluzionarie

Se pensi veramente, Bitcoin, come una rete decentrata di colleghi che mantengono un consenso sui conti e sui saldi, è più una valuta rispetto ai numeri che vedete sul tuo conto bancario. Quali sono questi numeri più di voci in un database – un database che può essere modificato da persone che non si vedono e da regole che non conosci?

Eric Vorhees: Che cosa è la crittografia?

“È la narrazione dello sviluppo umano sotto cui ora abbiamo altre lotte per combattere, e direi nel regno di Bitcoin che è principalmente la separazione del denaro e dello stato”.

– Erik Voorhees, imprenditore di crittografia

Fondamentalmente, i crittografi sono voci di token in database decentralizzati di consenso. Si chiamano CRYPTOvalute perché il processo di consenso è assicurato da una forte crittografia. Cryptocurrencies sono costruite sulla crittografia. Non sono garantiti da persone o da fiducia, ma dalla matematica. È più probabile che un asteroide cade sulla tua casa che un indirizzo bitcoin è compromesso.

Descrivendo le proprietà di cryptocurrencies bisogna separare tra le proprietà transazionali e monetarie. Mentre la maggior parte dei crittografi condivide un insieme comune di proprietà, non sono scolpite in pietra.
Proprietà transazionali:

1.) Irreversibile: dopo la conferma, una transazione non può essere invertita. Da nessuno. E nessuno significa nessuno. Non tu, non la tua banca, non il presidente degli Stati Uniti, non Satoshi, non il tuo minatore. Nessuno. Se mandi denaro, lo mandi. Periodo. Nessuno può aiutarti, se hai inviato i tuoi fondi a uno scammer o se un hacker li ha rubati dal tuo computer. Non c’è rete di sicurezza.

2.) Pseudonymous: Né transazioni né account sono connessi alle identità del mondo reale. Ricevi Bitcoins su cosiddetti indirizzi, che sono casualmente apparenti catene di circa 30 caratteri. Mentre è solitamente possibile analizzare il flusso di transazioni, non è necessariamente possibile connettere l’identità reale degli utenti con quegli indirizzi.

3.) Rapido e globale: le transazioni vengono propagate quasi immediatamente nella rete e sono confermate in un paio di minuti. Dal momento che si verificano in una rete globale di computer, sono completamente indifferenti della tua posizione fisica. Non importa se trasmetto Bitcoin al mio vicino oa qualcuno dall’altra parte del mondo.

4.) Sicuro: i fondi Cryptocurrency sono bloccati in un sistema di crittografia a chiave pubblica. Solo il proprietario della chiave privata può inviare cryptocurrency. La forte crittografia e la magia di grandi numeri rendono impossibile rompere questo schema. Un indirizzo Bitcoin è più sicuro di Fort Knox.

5.) Senza autorizzazione : non è necessario chiedere a nessuno di usare la criptavalutazione. È solo un software che tutti possono scaricare gratis. Dopo averlo installato, è possibile ricevere e inviare Bitcoins o altri cryptocurrencies. Nessuno può impedirti. Non c’è portinilista.

Che cosa è la crittografia?

Proprietà monetarie:

1.) Fornitura controllata : la maggior parte delle criptocondizioni limita l’offerta dei token. In Bitcoin, la fornitura diminuisce nel tempo e raggiunge il suo numero finale in qualche parte nel 2140. Tutte le criptocune controllano l’offerta del token da una pianificazione scritta nel codice. Ciò significa che l’offerta monetaria di una crittoterapia in ogni dato momento in futuro può essere approssimativamente calcolata oggi. Non c’è sorpresa.

2.) Nessun debito ma portatore : Il denaro Fiat sul tuo conto bancario è creato dal debito ei numeri che vedi sul tuo libro non rappresentano altro che i debiti. E ‘un sistema di IOU. Le crittografie non rappresentano i debiti. Essi si rappresentano solo. Sono soldi duri come le monete d’oro.

Per comprendere l’impatto rivoluzionario delle criptocune, è necessario considerare entrambe le proprietà. Bitcoin come un mezzo di pagamento senza permesso, irreversibile e pseudonimo è un attacco al controllo delle banche e dei governi sulle transazioni monetarie dei propri cittadini. Non puoi impedire a qualcuno di utilizzare Bitcoin, non puoi impedire a qualcuno di accettare un pagamento, non puoi annullare una transazione.

Come soldi con un’offerta limitata e controllata che non può essere modificata da un governo, da una banca o da qualsiasi altra istituzione centrale, i crittografi aggrediscono la portata della politica monetaria. Togliere le banche centrali di controllo che assumono inflazione o deflazione manipolando l’offerta monetaria.

Sarah Granger

“Mentre è ancora abbastanza nuovo e instabile rispetto allo standard oro, la crittografia è sicuramente guadagnando trazione e avrà sicuramente più usi normalizzati nei prossimi anni. Adesso, in particolare, sta crescendo in popolarità con l’incertezza del mercato post-elezioni. La chiave sarà per facilitare l’adozione su larga scala (come con qualsiasi cosa che riguarda il crypto), incluso lo sviluppo di salvaguardie e protezione per gli acquirenti / investitori. Mi aspetto che entro due anni saremo in un luogo in cui le persone possono spingere i loro soldi sotto il materasso virtuale attraverso la criptavalenza e sapranno che ovunque vada, quel denaro sarà lì “. – Sarah Granger, Autore, E altoparlante .

Cryptocurrencies: Dawn di una nuova economia

Soprattutto a causa delle sue proprietà rivoluzionarie, i crittografi sono diventati un successo, il loro inventore, Satoshi Nakamoto, non osava sognarlo. Mentre ogni altro tentativo di creare un sistema di contanti digitale non ha attirato una massa critica di utenti, Bitcoin ha avuto qualcosa che ha provocato entusiasmo e fascino. A volte si sente più come la religione rispetto alla tecnologia.

Che cos’è la criptavalenza?

Cryptocurrencies sono oro digitale. Denaro sano che è sicuro dall’influenza politica. Denaro che promette di preservare e aumentare il suo valore nel tempo. Cryptocurrencies sono anche un mezzo di pagamento veloce e confortevole con una portata mondiale e sono privati ​​e anonimi per servire come mezzo di pagamento per i mercati neri e per qualsiasi altra attività economica fuori legge.

Ma mentre i cryptocurrencies sono più utilizzati per il pagamento, il suo uso come mezzo di speculazioni e un negozio di valore dwarfs gli aspetti di pagamento. Cryptocurrencies ha dato vita ad un mercato incredibilmente dinamico e in rapida crescita per investitori e speculatori. Scambi come Okcoin, poloniex o shapeshift consentono il commercio di centinaia di criptocurrencies. Il loro volume commerciale giornaliero è superiore a quello delle principali borse valori europee.

Allo stesso tempo, la pratica della Distribuzione iniziale di monete (ICO), prevalentemente agevolata dai contratti intelligenti di Ethereum, ha dato vita ad un progetto di crowdfunding incredibilmente efficace, in cui spesso un’idea è sufficiente per raccogliere milioni di dollari. Nel caso del “DAO” è stato più di 150 milioni di dollari.

In questo ricco ecosistema di monete e gettoni, si ha un’estrema volatilità. È comune che una moneta guadagna 10 per cento al giorno – a volte il 100 per cento – solo per perdere lo stesso al giorno successivo. Se sei fortunato, il tuo valore della moneta cresce fino al 1000 per cento in una o due settimane.

Mentre Bitcoin rimane di gran lunga la più celebre crittografia e la maggior parte degli altri cryptocurrencies hanno zero impatto non speculativo, gli investitori e gli utenti dovrebbero tenere d’occhio parecchi criptocurrencies. Qui presentiamo le cripture più popolari di oggi.

Che cosa è la crittografia?

Fonte: coinmarketcap

Bitcoin

L’unica e la sola, la prima e la più celebre crittografia. Bitcoin serve come standard digitale d ‘oro nell’intera industria di crittografia, viene utilizzato come mezzo globale di pagamento e rappresenta la valuta de facto del crimine informatico, come i mercati neri o ransomware. Dopo sette anni di vita, il prezzo di Bitcoin è aumentato da zero a più di 650 dollari, e il volume delle transazioni ha raggiunto più di 200.000 transazioni giornaliere.

Non c’è molto altro da dire: Bitcoin è qui per rimanere.

Ethereum

Il pensiero di giovane cripto-geniale Vitalik Buterin è salito al secondo posto nella gerarchia dei criptavalute. Oltre a Bitcoin il suo blockchain non solo convalida un insieme di conti e bilanci ma di cosiddetti stati. Ciò significa che Ethereum non può solo elaborare transazioni ma complessi contratti e programmi.

Questa flessibilità rende Ethereum lo strumento perfetto per il blocco-applicazione. Ma viene a un costo. Dopo l’Hack del DAO – un contratto intelligente basato su Ethereum – gli sviluppatori hanno deciso di fare una forchetta dura senza consenso, che ha portato all’emersione di Ethereum Classic . Oltre a questo, ci sono diversi cloni di Ethereum, e Ethereum è una serie di diversi gettoni come DigixDAO e Augur. Questo rende Ethereum più una famiglia di criptavalute che una moneta unica.

Ondulazione

Forse il meno popolare – o più odiato – progetto nella comunità cryptocurrency è Ripple. Mentre l’ondulazione ha una criptatura nativa – XRP – si tratta più di una rete per elaborare IOUs che la crittografia stessa. XRP, la valuta, non serve come mezzo per memorizzare e scambiare valore, ma più come un token per proteggere la rete contro lo spam.

I Ripple Labs hanno creato ogni XRP-token, l’azienda che gestisce la rete Ripple e viene distribuita da loro per volontà. Per questo motivo, l’Ripple è spesso chiamato pre-minato nella comunità e dissed come nessuna crittografia reale e XRP non è considerato un buon deposito di valore.

Le banche, tuttavia, sembrano gradire l’ondulazione. Almeno adottano il sistema con un ritmo crescente.

litecoin

Litecoin è stato uno dei primi cryptocurrencies dopo Bitcoin e contrassegnato come l’argento al bitcoin d’oro digitale. Più veloce di bitcoin, con una maggiore quantità di token e un nuovo algoritmo di estrazione mineraria, Litecoin è stata un’innovazione vera e perfetta per essere il fratello più piccolo di bitcoin. “Ha facilitato l’emergere di numerosi altri cryptocurrencies che hanno utilizzato la sua codebase ma lo hanno reso ancora più leggero”. Esempi sono Dogecoin o Feathercoin.

Mentre Litecoin non è riuscito a trovare un vero e proprio caso di utilizzo e ha perso il suo secondo posto dopo il bitcoin, è ancora sviluppato attivamente e scambiato e viene accumulato come un backup se il Bitcoin non riesce.

Monero

Monero è l’esempio più importante dell’algoritmo cryptonite. Questo algoritmo è stato inventato per aggiungere le caratteristiche di privacy Bitcoin manca. Se si utilizza Bitcoin, ogni transazione viene documentata nel blocco e il percorso delle transazioni può essere seguito. Con l’introduzione di un concetto chiamato ring-signatures, l’algoritmo cryptonite è stato in grado di tagliare quel percorso.

La prima implementazione di cryptonite, Bytecoin, è stata fortemente preminuta e quindi rifiutata dalla comunità. Monero è stato il primo clone non preminente di bytecoin e ha sollevato una grande consapevolezza. Ci sono diverse altre incarnazioni di cryptonote con i loro piccoli miglioramenti, ma nessuno di loro ha mai ottenuto la stessa popolarità di Monero.

La popolarità di Monero ha raggiunto il picco nell’estate del 2016 quando alcuni darknetmarkets hanno deciso di accettarlo come valuta. Ciò ha determinato un costante aumento del prezzo, mentre l’effettivo utilizzo di Monero sembra rimanere deludente.

Oltre a queste, ci sono centinaia di criptocurrencies di diverse famiglie. La maggior parte di loro non è altro che tentativi di raggiungere gli investitori e fare rapidamente i soldi, ma molti promettono campi da gioco per testare innovazioni nella tecnologia di crittografia.

Che cos’è la criptavalenza?

Qual è il futuro della Crispoturrency?

Il mercato dei criptocurrencies è veloce e selvaggio. Quasi ogni giorno emergono nuovi crittografi, vecchi muoiono, gli adolescenti precoci diventano ricchi e gli investitori perdono denaro. Ogni cryptocurrency viene con una promessa, soprattutto una grande storia per trasformare il mondo in giro. Pochi sopravvivono nei primi mesi e la maggior parte sono pompati e scaricati dagli speculatori e vivono come monete zombie fino a quando l’ultimo titolare del sacchetto perde la speranza mai per vedere un ritorno sul suo investimento.

“A 2 anni da ora, credo che le criptecipazioni stanno acquisendo la legittimità come protocollo per le transazioni commerciali, i micropayments e il sorpasso Western Union come strumento di remittance preferito. Per quanto riguarda le transazioni commerciali, vedrai due percorsi: ci saranno le imprese finanziarie che lo utilizzano per la sua tassa, la possibilità quasi immediata di spostare qualsiasi somma di denaro e ci saranno quelli che lo utilizzano per la sua tecnologia blockchain. La tecnologia Blockchain offre il vantaggio più grande con auditing senza fiducia, una sola fonte di verità, contratti intelligenti e monete di colore “.

I mercati sono sporchi. Ma questo non cambia il fatto che criptavalute sono qui per rimanere – e qui per cambiare il mondo. Questo sta già succedendo. Persone in tutto il mondo acquistano Bitcoin per proteggersi contro la svalutazione della loro moneta nazionale. Soprattutto in Asia, è emerso un vivo mercato per la remissione di Bitcoin, e il Bitcoin che utilizza le oscure di cybercrime è fiorente. Sempre più aziende scoprono il potere di Smart Contracts o il token su Ethereum, emergono le prime applicazioni real-world di tecnologie blockchain.

La rivoluzione sta già succedendo. Gli investitori istituzionali iniziano a comprare criptail valute. Le banche ei governi riconoscono che questa invenzione ha il potenziale per allontanare il loro controllo. Cryptocurrencies cambiano il mondo. Passo dopo passo. Puoi stare in piedi accanto e osservare – o puoi diventare parte della storia nel fare.